"Ci sono per tutti. Ci sono sempre. Non c'è bisogno di chiedere, io ci sono. Se hai un problema, ci sono. Se stai male, ci sono. Se sei felice ci sono. Se sei innamorato, ci sono. Se sei deluso, ci sono. Se vuoi ridere, ci sono. Se vuoi piangere, ci sono. Ma per me chi c'è?"
Cit.

conidemonidentroagliocchi:

A nessuno importa mai nulla di me, ma va bene, non importa

conidemonidentroagliocchi:

Why am i so ugly?

cassandrablogger:

falenadistante:

Voi e i vostri screen vomitevoli di Whatsapp dove prima vi prendete a parole, poi vi scrivete che v’amate alle due di notte e poi dulcis in fundo : Sali, dai.

MA SALI COSA, DOVE, CAZZO CHE SE APRO LA PORTA ALLE DUE DI NOTTE PER FAR SALIRE QUALCUNO MIA MADRE MI SCUOIA VIVO.

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

"E tu di che cosa hai paura?”
“Ultimamente? Di tutto.”

American Horror Story (via ilsilenziodelgiorno)

”.. di tutto”

(via iolaodioquestainsicurezza)

Ma se c’avete whatsapp, perché non ci scambiamo i numeri e facciamo un po’ d’amicizia? scrivetemi il numero per messaggio, daje

"Dove sono finite tutte le promesse che ci siamo fatti?
Tutti i “per sempre” che ci siamo detti?”
— pleasesavemefromthislife (via pleasesavemefromthislife)

Ecco..

(via solounatuacarezzasulviso)
"Tu sei così. Forte e fragile. Te ne sbatti il cazzo, e poi di nascosto sei capace di piangere una notte intera.”
— (via gliocchisorridono)

(via cuoredicioccolataa)

-

(via non-sono-quella-che-pensate)
"è incredibile come tumblr abbia sempre qualcosa che rispecchi in pieno la mia giornata e, sì, penso che ne abbia bisogno; ho bisogno di qualcuno o qualcosa che sappia sempre come mi sento.”
lacrime-di-pioggia (via lacrime-di-pioggia)
"-Fammi contare le tue cicatrici?
-Perchè?
-Perchè così posso vedere quante volte hai avuto bisogno di me ed io non c’ero.”
— (via cuoricomemaremoti)
Anonimo asked: K. Libro preferito?

Bruciata viva e Cenerentola a Kabul

"Un pasticcio di emozioni,
ondate di ricordi che, come fiamme,
bruciano violentemente la mia anima,
il cuore trafitto da coltellate di delusioni,
io barcollante e distrutta,
ma ancora in piedi
e pronta a continuare questa guerra.”
— Cristiana De Sciscio (via occhicolormaredistrutti)
©